Il down di Facebook, WhatsApp e Instagram: ecco come i social sanno tutto di noi

A causa della sospensione momentanea del funzionamento dei social ed il down di Facebook, WhatsApp e Instagram gli utenti hanno avuto modo di capire come l’intelligenza artificiale suddivide le immagini ed assegna ad ogni categoria creata una definizione.



Interruzione dei servizi Facebook, WhatsApp e Instagram

A causa del momentaneo down di Facebook, WhatsApp e Instagram gli utenti hanno avuto la possibilità di capire come l’intelligenza artificiale suddivide le immagini per categorie. Le immagini che gli utenti avevano caricato non erano più visibili: al loro posto appariva una porzione di schermo bianco che conteneva la descrizione di quanto da loro postato.

Down di Facebook

Down di Facebook: l’intelligenza artificiale cataloga le immagini

L’intelligenza artificiale su Facebook, WhatsApp e Instagram catalogava le immagini grazie ad una breve descrizione. Molto semplicemente il contenuto dell’immagine, sostituito con un rettangolo bianco, riportava una descrizione elementare. Un esempio è la seguente dicitura: “l’immagine potrebbe contenere: 1 persona, barba”.

L’opera dell’intelligenza artificiale non finisce qui: la stessa era in grado di identificare i soggetti, i luoghi e gli oggetti presenti all’interno delle foto grazie al riconoscimento facciale. Tutto ciò è possibile grazie al machine learning che letteralmente ha la capacità di descrivere quanto postato dall’utente. Questo è possibile dal 2016 per facilitare l’utilizzo dei social anche da parte degli utenti che hanno disabilità visive.



Grazie a questo progetto Facebook può anche raccogliere i dati per catalogare la vita dei suoi utenti: dalle abitudine, al possesso di un cane o un gatto, fino alle passione e i posti dove essi si recano in vacanza.

Articolo di Flavia Contana

Avatar
Flavia scrive di lavoro ed economia, appassionata di sport, collabora attivamente con la redazione di numeridiassistenza da diverso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *